Raduno per Conte

Per Domenica 11 Luglio 2021, avevo provato ad organizzare un Ritrovo di Sostegno per il Presidente Conte e per convincere Beppe a riconciliarsi con lui.

Ma proprio Domenica 11 lo dovevo fare? la cosa l’avevo pensata da circa 10 giorni prima e, a parte il fatto che io non sono appassionato di calcio, non avrei comunque pensato all’arrivo in finale dell’Italia.

L’urgenza per la diatriba fra Conte e Beppe doveva avere una data ravvicinata, prima che il nostro Movimento cadesse nel baratro e quella era l’ultima Domenica disponibile.

Giorni prima avevo anche avvisato Conte e Beppe dell’iniziativa, inviandogli un’accorata lettera di riconciliazione ai loro indirizzi.

Il ritrovo era all’uscita Metro “SPAGNA” per le ore 17. Alle 17,30 (con un pò di fresco magari), molto educatamente, saremmo partiti verso casa di Giuseppe Conte a portargli la nostra solidarietà, lo avremmo salutato, adorato, incensato, e poi tutti a casa a guardare la partita alle 21. Una bella dimostrazione di Amore verso il nostro Movimento a cui siamo legati, a Beppe e a Conte, e un’atto di vera Democrazia Partecipativa senza votazioni farlocche o cavilli legali. Una naturale iniziativa dalla Base e non dall’Alto.

Nessuno è venuto. Mi sono ritrovato da solo, e mi stà bene perchè sono il solito coglione.

Comunque all’orario stabilito sono partito con la mia bandiera come se fossi stato Brancaleone alle Crociate. Passata la Fontana di Trevi, ho visto arrivare un corteo un pò sgangherato, e mi sono tirato su il morale pensando che fossero gli attivisti che venivano, ma che avevano sbagliato luogo di appuntamento scendendo alla fermata Metro precedente.. Macchè.. era un corteo di Hare krishna che cantavano appunto: ” Hare Hare !! Krishna Krishna !!…”

Ancor più desolato e depresso, ho proseguito da me fin sotto casa sua. Non c’era (e ti pareva?).

Li accanto c’erano invece due operatori RAI che gli facevano la posta e mi sfottevano perchè ero del Movimento. Da loro ho appreso in anteprima che Conte e Beppe avevano trovato un accordo in extremis…

Ho aspettato che arrivasse. Loro si sono arresi verso le 19,30 . Io ho pensato: vuoi vedere che furbamente il Presidente rientra a partita iniziata per non farsi vedere?. Ma poi alle 21,30 circa, nella via completamente deserta, ho ceduto anch’io e sono tornato con la Metro al parco dell’EUR dove avevo il camper e il mio Pepe che mi aspettava.

Sono comunque contento di aver fatto questa cosa. Ho lasciato la Bandiera del Movimento col vecchio simbolo e il cartello della mia solidarietà al suo portone. Sono felice dell’accordo raggiunto fra lui e Beppe, che poi era il motivo del raduno che dovevamo fare.

Io sono solo un piccolo semplice e ingenuo attivista che crede nel Movimento, forse queste cose hanno schemi troppo grandi di cui io non posso nemmeno immaginare. Grazie comunque a Conte e a Beppe. Ed ora Avanti Tutta !!.

Già che ero a Roma, ho acquistato i biglietti per Lunedi 12 e Martedì 13 per vedere Scanzi e Travaglio dal vivo al “Globe Theatre Gigi Proietti” nel bellissimo Parco di Villa Borghese.

Due serate magnifiche. Non c’ero mai stato, è tutto in legno con le tribune a 3 livelli e i posti in Parterre nel centro sotto il palco. Il Palco e le tribune sono coperte mentre il centro è a cielo aperto. Ci tornerò sicuramente.

Sono poi riuscito anche a fare qualche foto con Andrea e con Marco. C’erano anche come spettatori, Alfonso Bonafede e Riccardo Fraccaro. Tutti e 4 gentilissimi per un piccolo colloquio e saluti.

Andrea nel suo spettacolo ci ha fatto “sbellicare” dal ridere raccontando i due Matteo e ricostruendone la storia e le vicende che li riguardavano, anche con spezzoni di video dai più classici dell’inglese maccheronico di uno, e dell’abbuffata di ciliege dell’altro mentre parla Zaia in conferenza..

Travaglio poi, la sera dopo, quasi 3 ore di risate e senza sbagliare un virgola descrive così tutte le vicende in ordine cronologico, pandemia compresa, i motivi del Conticidio. Una ricostruzione della storia dei due governi Conte per l’Italia, con la sua ironia tipica (all’inglese), di cui io come voi, vado matto.

(p.s. Cavolo! a riguardarmi nelle foto come sono diventato ciccione.. devo intervenire seriamente, domani comincio la dieta..)